Attività del Centro

  • PDF

20 aprile 2018 alle 17.00

Sala Conferenze della Galleria d'Arte Moderna di Palermo. 

Proiezione del video

Antonietta Raphaël- mostra antologica della scultura

Matera 2003

 

saluto: Antonella Purpura
relazioni: Eva Di Stefano e Carlo Sisi
coordina: Raffaella De Pasquale

 catalogo generale home

Dopo le presentazione a La GALLERIA NAZIONALE  di Roma e al MUSEO DEL NOVECENTO di Firenze,  il catalogo si presenta a Palermo. 

Dopo la proiezione di un video che testimonia della grande mostra della scultura nelle Chiese Rupestri di Matera del 2003 e il saluto di Antonella Purpura, direttrice del museo, gli storici dell'arte Eva Di Stefano e Carlo Sisi ricostruiranno la storia artistica di Antonietta Raphaël, a partire dal catalogo generale della scultura che contiene, oltre alla scientifica e meticolosa catalogazione delle sculture, una parte importante dedicata alla vita e alle opere dell'artsita.
I due studiosi esporranno la loro riflessione critica sul ruolo dell'artista nella storia dell'arte del '900.

Eva Di Stefano ha insegnato storia dell'arte contemporanea all'Università di Palermo, è specialista di Klimt e della Secessione viennese, autrice di saggi e monografie sull'arte europea tra Otto e Novecento e sulle avanguardie storiche. Carlo Sisi è stato presidente del Museo Marino Marini ed è attualmente membro del comitato scientifico

del Centro Pecci per l'Arte Contemporanea di Prato e del MART di Rovereto. Il video è stato realizzato da Giuseppe Zimmardi. La voce narrante è di Sabina De Pasquale. Le immagini che scorreranno alle spalle dei relatori durante la conferenza raccolgono parte del materiale fotografico e documentale a disposizione del Centro Studi Mafai Raphaël e sono state montate da Maurizio Ruggiano. Sarà presente Simona Mafai.

IL CATALOGO GENERALE DELLA SCULTURA

Il volume raccoglie la produzione scultorea tra il 1932 e il 1971, ed è il frutto di una lunga ricerca tra fonti sparse ed eterogenee di fotografie, diapositive, cataloghi, documentazioni frammentarie e spesso incomplete. Questi preziosi quanto caotici materiali, rintracciati negli archivi di famiglia e in numerosi musei, istituzioni, gallerie, collezioni e archivi privati, chiariscono definitivamente dubbi e incongruenze relative a datazioni e attribuzioni. Dalla visione totale dell'opera emerge chiaramente come Raphaël sia stata una delle artiste più importanti del Novecento.

Il curatore evidenzia la cultura sfaccettata e l'identità ibrida su cui si innesta la sua opera sensibile ai temi biblici, mitologici, al femminile, segnata in particolare dal motivo della creazione e della maternità. Dai ritratti delle figlie all'imponente Fuga da Sodoma, attraverso le varie Niobe, Giuditta e Salomè, il volume finalmente testimonia l'evoluzione del personalissimo percorso creativo di Antonietta Raphaël, restituendo tutta la vitalità di una creazione originale la cui potenza affiora nitida nelle belle tavole fotografiche e nelle centoventisette schede tecniche ordinate cronologicamente, corredate di immagini e note tratte dai diari dell'Artista.

Un corposo capitolo intreccia, poi, all'analisi dell'opera la ricezione critica e le vicende biografiche documentate da copertine di cataloghi e stralci di lettere e diari. Una dettagliata nota bibliografica che copre il lungo arco temporale dal 1929 al 2014 e costituirà un indubbio punto di riferimento per appassionati e studiosi.

 

Scheda tecnica

ANTONIETTA RAPHAËL - Catalogo generale della scultura

A cura di Giuseppe Appella con la collaborazione di Bruna Fontana

Formato: 21 x 31,5 cm

Pagine: 232

Illustrazioni: 15 tavole colori e 304 immagini b/n

Rilegatura: cartonato con sovracoperta

Prezzo di copertina: €90


 

You are here